2017-12-04 09:08:10 - Condividi su Facebook

Con il classico pranzo di fine stagione si sono conclusi tutti gli appuntamenti ufficiali del 2017 ciclistico.

La società ringrazia i 62 iscritti al 2018 e saluta chi per motivi vari non ha rinnovato il tesseramento. Le pedalate però non si fermano e fra un panettone e l'altro ci sarà sempre il tempo per macinare insieme altri chilometri.

2017-10-17 20:59:16 - Condividi su Facebook

TESSERAMENTO 2018

La società ricorda a tutti i tesserati di prenotare ed effettuare la visita medica valida per la stagione 2018 in quanto il 24 Novembre ci troveremo come tutti gli anni per raccogliere i rinnovi delle iscrizioni alla nuova stagione ciclistica. Ovviamente la serata sarà aperta anche a chi intende iscriversi per la prima volta.

2017-10-17 20:52:20 - Condividi su Facebook

Quale modo migliore di chiudere la stagione 'agonistica' con una bella tartufata tra amici (e amiche) e con un'ottima prestazione di gruppo che è valsa il sesto posto. Premi a parte il risultato più bello è stato il gruppo compatto fino alla fine.. e di questo il merito va soprattutto al nostro Presidente che ha speso parole ed energie per tenerlo tutti uniti senza perdere nessuno per strada... (o per argine)... Grazie Andrea.. e da domani si inizia a lavorare per la stagione 2018..

2017-07-13 10:19:47 - Condividi su Facebook

IL CICLO CLUB ASOLA NON VA IN VACANZA

Anche se con ritmi meno serrati e scanditi dall'arroventarsi delle temperature, il ciclo club asola continua la sua attività anche d'estate.
All'orizzonte si intravede già una fine d'estate ricca di iniziative, con gite sociali e la partecipazione alle ultime GranFondo della stagione.

2017-06-12 23:54:05 - Condividi su Facebook

ASOLA - SANTUARIO DELLA MADONNA DEL GHISALLO

11 Giugno 2017 - Grande soddisfazione per i 29 soci del ciclo club e per i loro accompagnatori che questa Domenica hanno partecipato alla prima gita sociale dell'anno e che hanno raggiunto la cima del mitico Ghisallo.

Dopo gli imprevisti e gli infortuni degli ultimi tempi, questa sorta di pellegrinaggio ciclistico al Santuario della Madonna del Ghisallo è stato fortemente voluto dalla dirigenza ed altrettanto forte è stata la risposta di tutti i membri della squadra che hanno partecipato in massa. Nonostante la distanza non fosse da sottovalutare, anche i meno allenati hanno tenuto le ruote del gruppo e si sono potuti togliere la soddisfazione di transitare su uno dei passi più famosi del ciclismo italiano.

La giornata è cominciata presto: adunata alle 6.20 davanti al nostro punto di ritrovo di Asola, ultime raccomandazioni e linee guida dettate dal nostro segretario e partenza poco dopo con ben 3 mezzi al seguito. La carovana ha ricalcato quasi alla perfezione il percorso stabilito nei giorni precedenti giungendo al Santuario di Caravaggio alle ore 10.00 dove c'è stato il ricongiungimento con gli accompagnatori che nel frattempo erano partiti col pullman e che hanno fatto trovare agli accaldati ciclisti un goloso ristoro.

 

 

Dopo la sosta si è iniziato a risalire la Lombardia: passando per Treviglio (dove siamo stati addirittura scortati da una volante della Polizia), attraversando Trezzo e seguendo il corso del fiume Adda siamo giunti in Brianza dove sono iniziati i primi saliscendi. Al 160° km è stata effettuata la seconda ed ultima sosta per rifocillarci, ma soprattutto per fare il pieno di acqua perchè nel frattempo la temperatura era salita ben oltre i 30°. Subito dopo la ripartenza è iniziata la salita del Passo del Ghisallo, al termine della quale sapevamo che ci avrebbero aspettato famigliari e accompagnatori con un lauto banchetto. Ultime pedalate, ultime fatiche sotto al sole cocente e finalmente ci siamo potuti rilassare sotto l'ombra di qualche albero raccontandoci tutti gli aneddoti vissuti nei 175km percorsi.

 

Prima di andare via, abbiamo però dato un senso a questa pedalata, visitando il Santuario della Madonna del Ghisallo (Patrona dei Ciclisti) che si trova sul piazzale in cima al passo. Dopo avere acceso qualche candela ed aver depositato la nostra maglia sull'altare della chiesetta abbiamo dato un ultima occhiata al panorama che si affaccia sul ramo destro del Lago di Como e siamo saliti sul pullman per fare ritorno ad Asola.

Tutto il Ciclo Club Asola si congratula con i propri membri per la riuscita della gita, ringrazia accompagnatori ed autisti delle auto di scorta e dà l'arrivederci alla prossima pedalata sperando di rivedere in gruppo anche chi oggi non ha potuto partecipare